Skip to content

29 giugno 2011

Riordinati gli appunti, riprendo con un chiarimento: questi post sono stati scritti qualche tempo dopo rispetto alla data che portano in intestazione. Più precisamente: sono stati scritti successivamente all’effettivo svolgersi dei fatti, ma sono stati postati forzandone la data in modo da rispettare scrupolosamente la cronologia. Forse avrei potuto spiegarlo meglio. Ad ogni modo se qualcuno in futuro, cioè anche adesso, si trovasse nella situazione di poter integrare con altri elementi i fatti che sto narrando, potrà farlo inserendoli per lo meno nella corretta sequenza temporale.


Rispondo alle domande del Tizio partendo da lontano, cioè raccontandogli fatti ormai noti a molti: la nascita di Nulla come succursale italiana di absolutamentenadadenada (Nada) traducendo alcuni interventi del cugino El Gloria e sviluppando col tempo un’autonomia blogghistica.
Purtroppo, mi dice Il Tizio, le mie competenze territoriali non mi permettono di occuparmi anche di questo Nada, ma stia tranquillo, stiamo organizando delle strutture di supporto anche in Sud America.
Accolgo la notizia con un indefinito senso di malessere.
Bene, vedo che è anche implicato un tale SuperG, mi dice il tizio dando un’altra occhiata al riquadro della redazione. Perchè usa il termine implicato? gli chiedo.
Beh, coinvolto, insomma, mi risponde.
Questo Tizio deve avere un brillante passato nei Carabinieri, penso. Il tono è spesso inquisitivo, come la scelta dei termini.
Guardi, gli dico, SuperG è un amico d’infanzia, compare come coautore per poter entrare e uscire quando vuole. Ma la sua attività di blogger si svolge altrove.
Ah, mi chiede, che blog gestisce?
Vengo colto da un improvviso impulso a mentire.
Intrepidismi, gli dico. Ma non esercita a Roma. A Puentes, in Spagna, invento.
Il Tizio si disinteressa allora a SuperG e l’intervista prosegue con domande piuttosto generiche sulla metodologia di blogging, la frequenza e tipologia dei post. Cose di questo genere.
Rispondo con circospezione, pur non avendo niente da nascondere; ma quando Il Tizio si interessa ai miei progetti futuri, mi insospettisco.
E mi guardo bene dall’alludere al nuovo progetto che rimugino da tempo.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: