Skip to content

L’invasione delle ultrafrasi

30 novembre 2009

Elvis has left the building

o qualcosa del genere
da dove è uscita quest’espressione?

“Elvis has left the building!” is a phrase that was often used by public address announcers following Elvis Presley concerts to disperse audiences who lingered in hopes of an Elvis encore. Al Dvorin, a concert announcer who traveled with Elvis throughout the performer’s career, made the phrase famous when his voice was captured on many recordings of Elvis’ performances. “

ecco svelato il mistero

bene, interessante

so che l’hanno usata anche per annunciare la sua morte
mi piace l’adotterò

dopo morto?
o poco prima?

l’adottero adesso
vi presento la mia frase: “Elvis has left the building!” (siate discreti, è adottata, ma ancora non lo sa)

glielo direte quando sarà più grande

si, ma prima che lo venga a sapere dai commenti delle altre frasi


non ci avevo mai pensato
le frasi che parlano fra di loro
sarebbe come se i numeri si calcolassero fra loro

qualcosa del genere: il due disse al tre: sommiamoci così siamo di più
in definitiva le frasi parlano davvero fra di loro non ci sono dubbi
la maggior parte della gente parla con frasi che parlano fra loro così la gente può mettere insieme comodamente una chiacchierata, formata totalmente di frasi fatte, che hanno risposte precostituite il che evita i silenzi che per molta gente risultano fastidiosi

si, ma…
io ho una una teoria più preoccupante

sì?

in realtà forse le frasi utilizzano gli uomini per comunicare fra loro

come se gli uomini fossero dei veicoli

crediamo di parlare
crediamo di pensare le cose che diciamo
il fatto è che ormai è già stato detto tutto quanto
e a questo punto le frasi sono diventate autonome

forse siamo stati invasi da molto tempo da esseri dello spazio che non avendo sostanza corporea prendono l’aspetto di frasi che occupano corpi per spostarsi ed interagire
quando diciamobuon giorno” in realtà è una frase che usa quel suono per comunicare con un’altra frase que risponde:” basta che non piova…”
forse NOI con la nostra incoerenza ci stiamo opponendo all’invasione
E’ POSSIBILE CHE SIAMO GLI ULTIMI ESSERI UMANI ANCORA NON SOTTOMESSI

“Nada/nulla, l’ultimo baluardo”
porca vacca
interessante
il grande errore dell’umanità è stato pensare che gli esseri che arrivano dallo spazio fossero almeno in qualcosa simili a noi
e invece no
sono suoni
odori

esatto

sensazioni

abbiamo un caso per l’agente Mulder o forse, considerando la nostra età, per il detective Kolchak

il pelato?

non Koyak quello dei lecca-lecca
Kolchak
era un investigatore privato che però incappava sempre in casi paranormali

bene
quindi diciamo che se mi gratto un piede in realtà è l’entità prurito che si sta manifestando…
deve’essere così

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: