Skip to content

"Parlando della carne"

20 ottobre 2009

(di Sancho, da qui)

credo di essere poroso
come esofago incauto
come dolore dell’aria.
Ho voglia, sappiate
di tirare una pietra
di tirare la prima per nascondere la mano,
ciononostante non si abbassa
ancora non raggiungo
il punto di caramellatura.
Di modo che questa sera
ci sarà stufato di fagioli, fede,
ed una preghiera:
“scrivete sempre,
di tutto e qualunque cosa,
anche se vi disturba la pancia
scrivete che è garbata
la piuma recidiva
lì dove direste
che tarla il niente
e la sua spada di assenza
senza ostriche, vagine fresche
né droga all’alba,
lì dove siete, scrivete!
che scrivere dà piacere
più dell’arte di Onan
più della rabbia
più che bere al buio un litro di bolskaya
più, forse del sole
che passa sull’anca
di una donna grassa a cui scoppia il cervello.
Scrivere è unguento
Per la pelle crepata.

(trad. Temesvar-La Preglia)


S:
perchè è scoppiato il cervello alla grassona?
ma certo, è poesia non devo fare domande idiote
g:
what fucking grassona?????

S, é poesia

“atravesando el anca
de una gorda mujer cuyo cerebro estalla”

non fare domande idiote

è appunto ciò che ho detto

se sono le 4 del mattino e sei in quello stato
e stai già parlando in spagnolo antico
oltretutto
credi di poter trovare qualcosa di meglio di una grassona
col cervello fuso?

aaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhhhhhhhhhh
ho capito
a parte il fatto che sono le 4 del pomeriggio

cosa speravi? claudia shiffer?

beh…

è il problema della poesia

ci sono ore in cui si può e ore in cui no
considera un bicchiere di vodka pieno a metà
pura
magari con ghiaccio

pensa come cambia la tua percezione dello stesso bicchiere mano a mano che cambia l’ora

(pensando…)

bicchiere di vodka/9 AM

pensato.

bicchiere di vodka/4 PM

bicchiere di vodka/11 AM

bicchiere di vodka/7 PM
bicchiere di vodka/10 PM

cambia la luce

bicchiere di vodka/3 PM

il colore

il riflesso

bicchiere di vodka/6 PM

e fondamentalmente la visione oggettiva esterna del soggetto seduto col bicchiere

va dall’ubriaco mattiniero al bon vivant
e finisce col pirata perduto e festaiolo

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: